Notizie ed Eventi

Eventi

Corsa all'anello: 50 anni di storia

Corsa all'anello: 50 anni di storia

 

Data

dal 24 Aprile 2018 al 13 Maggio 2018

Luogo

Narni

Ogni anno, dall'ultima settimana del mese di aprile alla seconda domenica di maggio, Narni rivive il Medioevo grazie alla Corsa all'Anello, rievocazione storica dedicata a San Giovenale, primo vescovo e patrono della città. Ispirata alla quotidianità del borgo, secondo gli statuti comunali del 1371, la sua prima edizione risale al 1969.
Quest’anno si festeggia la 50^ edizione, un traguardo importante che vede tutta la comunità impegnata nel rendere sempre più suggestivo questo evento medievale, uno tra i più importanti dell’Umbria.
Nei quasi venti giorni di festa, la città mette in scena alcuni degli eventi che ne scandivano la vita sul finire del Trecento, epoca di suo massimo splendore,  in cui nacque il capitano di ventura Erasmo da Narni, detto Gattamelata.
Ad inaugurare ufficialmente la rievocazione è la lettura del bando, che dà il via a un calendario di rappresentazioni in costume,  tra cui il corteo storico con circa seicento  figuranti che attraversa Narni il sabato antecedente la Corsa all'anello, rievocando la processione che nel Trecento la città offriva a san Giovenale. A sfilare per le vie del centro i musici, seguiti dalle magistrature comunali e dalle autorità religiose, e quindi dai terzieri in base al risultato d'arrivo della corsa dell'anno precedente, infine i gruppi storici con arcieri, danzatori, armigeri, sbandieratori e giullari.
La festa si chiude la seconda domenica di maggio con la Corsa all'Anello, che vede sfidarsi al Campo dei Giochi nove cavalieri, tre per ciascuno dei tre terzieri di Mezule, Fraporta e Santa Maria.
Durante i festeggiamenti si possono gustare inoltre alcuni tra i migliori prodotti tipici della regione e del territorio narnese, che sono riproposti all’interno delle tradizionali taverne, dove è entusiasmante mangiare e bere in compagnia, immergendosi completamente nell'atmosfera medievale.

Per maggiori informazioni

san valentino
Cascata delle Marmore
outdoor
La città vecchia